Molti italiani, non trovando lavoro in Patria stanno cercando lavoro in altri Paesi e sicuramente la Svizzera è tra le mete preferite. Intanto confina con l’Italia, per cui non si deve andare troppo lontano e poi gli stipendi medi sono elevati, convenienti nonostante la vita sia più cara che nel nostro Paese. Se, dunque, anche tu stai pensando di trasferirti in Svizzera, ti servono informazioni relative ai documenti, le possibilità e tutta la burocrazia necessaria. Seguendo questa Guida Completa tutto ti sarà più facile.

Devi sapere che la Svizzera è da sempre un Paese ospitale soprattutto verso gli italiani per cui non è difficile venire assunti ma recentemente sono state introdotte alcune restrizioni, le aziende possono assumere stranieri soltanto se non trovano manodopera locale entro un termine temporale ristretto. Si tratta di una misura che tende a privilegiare gli svizzeri rispetto a lavoratori di altra provenienza. Se desideri lavorare in svizzera devi sapere comunque alcune cose.

Informazioni per lavorare in svizzera

La Svizzera è uno Stato federale suddiviso in 26 Cantoni, corrispondenti più o meno alle Regioni italiane in cui la lingua prevalente è il tedesco ma si parla comunemente anche il francese, in alcune parti confinanti con l’Italia l’italiano e in altre aree si parla il Romancio. Le principali città contano una popolazione tra i 55 mila e i 190 mila abitanti con l’eccezione di Zurigo che ne ha 370 mila.

La Svizzera è uno dei Paesi più ricchi al mondo e il reddito medio è molto superiore al reddito medio italiano e presenta un Pil certamente più alto d’Europa. Rispetto alle lingue, certamente se conosci il tedesco o il francese sarai avvantaggiato nel trovare lavoro perché queste lingue sono prevalenti nel territorio svizzero, diversamente, se conosci solo l’italiano devi orientare la tua ricerca di lavoro nel Canton Ticino, di lingua italiana ma con un territorio limitato.

Lavorare in Svizzera

Per lavorare in svizzera ti servono alcuni documenti ma se l’attività è limitata al massimo a 90 giorni nell’arco dell’anno non serve il permesso di soggiorno ma soltanto l’obbligo del datore di lavoro di comunicare il rapporto di lavoro il giorno precedente l’inizio. Se il lavoro supera tale limite, invece, i cittadini UE,, quindi anche gli italiani devono richiedere il permesso di soggiorno prima di iniziare il lavoro; per questo serve la carta d’identità o il passaporto in corso di validità e a questo occorre anche allegare una dichiarazione del datore di lavoro o il contratto di lavoro.

Per i liberi professionisti si seguono le linee valide per i rapporti di lavoro superiori a tre mesi ma in più occorre presentare libri contabili da cui risulti la capacità economica di auto sostentamento. Esistono assicurazioni obbligatorie da stipulare, come quella per la malattia e per gli infortuni sul lavoro; obbligatoria anche un’assicurazione per la vecchiaia e contro l’invalidità. Per trovare lavoro in Svizzera puoi agire sul web ricercando una delle tante agenzie di lavoro che operano in Svizzera nel settore del recruiting. Candidati, quindi, via internet e certamente riceverai delle proposte di lavoro in temi rapidi.