Quando si decide di cercare un lavoretto non è facile ottenere la giusta visibilità né tanto meno trovare qualcosa nell’immediato. A volte, un po’ perché non c’è granché sulla piazza ed un po’ perché si è spesso costretti ad accontentarsi di paghe saltuarie e non esattamente eque, si finisce per svolgere più mestieri in modo da arrivare a fine mese con in mano qualcosa che somigli ad uno stipendio.

Un aiuto dal web

Chi cerca un lavoro non necessariamente è disposto ad accontentarsi di qualcosa di tradizionale. Non tutti insomma hanno i titoli di studio o le competenze adatte per star dietro una scrivania, diventare principi del foro o chissà cos’altro. Inoltre si tenta sempre di trovare qualcosa che susciti in noi un minimo di interesse oppure ancora, e questo vale soprattutto per le donne, che consenta di conciliare impegni professionali e familiari. Un altro problema da tenere in considerazione è poi la possibilità di spostarsi, poco importa se con la propria vettura o con i mezzi pubblici, sino al luogo di lavoro. Non tutti hanno la patente, non tutti possono permettersi di acquistare un’automobile e non sempre la vita da pendolari è facile.

Per questo e per mille altri motivi negli ultimi anni sono sempre di più gli utenti che cercano su internet la risposta a tutti i loro problemi. E il web? Il web ultimamente sembra essersi attrezzato per benino e venire incontro a questa nuova tipologia di lavoratori.

Tabbid

Un esempio è Tabbid.com che ha unito l’esigenza di trovare dei contatti di lavoro alla vincente formula del social. In poche parole ciascun utente può accedere al sito e cercare lavoro tra le sei categorie proposte dal portale. Chiunque sappia ben maneggiare il computer, sia disposto ad effettuare per conto di altri le faccende domestiche o delle consegne, sia un po’ un tuttofare, possa offrire il proprio supporto o piccoli servizi ai richiedenti potrà candidarsi e far conoscere agli altri la propria disponibilità ed i propri talenti.

Questo social network del lavoro, interamente made in Italy, al momento conta circa 50 mila iscritti: una bella piazza per mettere in mostra sé stessi e le proprie competenze.

Ma che tipo di lavoro si può trovare su questo portale? Si tratta di mansioni spesso saltuarie: baby sitter, tecnici di ogni ordine e grado, insegnanti privati, addetti alle pulizie, grafici o web developer e così via.

L’utilità di una piattaforma del genere a ben pensarci è doppia: non soltanto si trova qualcosa che consenta di guadagnare del denaro, ma si accumula anche dell’esperienza da aggiungere sul curriculum. Ma non finisce qui.

Svolgendo al meglio le proprie mansioni si potrà costruire una ricca rete di datori di lavoro, aumentare il proprio giro d’affari (si pensi ad un elettricista o ad un idraulico) o comunque ottenere in futuro buone referenze. Insomma: il web costituisce un’opportunità da non sottovalutare e da sfruttare al meglio.

Come trovare lavori occasionali

Il funzionamento del sito è semplice ed intuitivo. Creando un account sulla piattaforma o sfruttando quello del proprio profilo facebook, non bisognerà far altro che accedere alla pagina personale per completare la descrizione delle competenze possedute e quindi candidarsi liberamente per un lavoretto. Esistono poi delle vetrine con diverse richieste da visionare.

I privati, una volta in contatto, concorderanno meglio i termini delle prestazioni ed i pagamenti avverranno tramite contanti o paypal.

Il sito infine tutela in qualche maniera gli utenti: sino a quando non si entrerà effettivamente in contatto con il dipendente o il datore di lavoro ogni interazione avverrà esclusivamente su piattaforma secondo le regole del vivere civile.