Al giorno d’oggi, non sono poche le persone che decidono di emigrare all’estero per trovare un lavoro. I più fortunati hanno la possibilità di avere un contatto in loco e di trasferirsi con la sicurezza di iniziare a lavorare. Alcuni giovani però, con un’idea vincente nella testa, decidono di tentare di avviare una propria attività. Ed alcuni hanno anche il coraggio di farlo all’estero per approfittare di condizioni economiche più vantaggiose.

Una delle mete più appetibili sono gli Stati Uniti ed il perché è presto detto:

  • Mercato stabile
  • Tassazione bassa
  • Politica economica costantemente protesa allo sviluppo
  • Più di 325 milioni di potenziali clienti

Come Aprire una Start Up in USA

Aprire una start up negli Stati Uniti non comporta particolari difficoltà burocratiche, i costi di avvio sono modesti e, per alcune forme societarie, non è nemmeno indispensabile rivolgersi ad un notaio. Soprattutto, non è necessario essere cittadini americani.

Quando si apre una società in USA si può scegliere tra diverse forme societarie:

Tra le principali forme societarie troviamo:

  • Corporation (Inc o Corp), equiparabili alle nostre SPA
  • LLC (Limited Liability Company), più simile alle nostre Srl
  • Limited Partnership è una società composta da almeno due persone
  • Sole Proprietorship, una società che fa capo ad un unico proprietario

Se si vuole fare le cose sul serio, una start up dovrebbe assumere la forma di LLC.

Le LLC Americane

Le LLC made in USA, possono essere equiparate alle Srl italiane. Sono quindi società a responsabilità limitata in cui il capitale privato viene salvaguardato. Quando si è soci di una LLC, si rischia solo per il capitale investito nell’azienda.

Le tasse vengono calcolate sul reddito percepito personalmente dalle attività economiche dell’azienda e non si è soggetti a doppia tassazione. Una volta che il socio ha pagato le tasse sul reddito, non deve pagarle anche sugli utili societari. Se si decide di reinvestire gli utili di un anno nello sviluppo della LLC nell’anno seguente e rinunciando quindi al reddito, questa tassa non è dovuta.

Con la riforma Trump la tassa federale sulle LLC è fissata al 21%. Questo bonus è in vigore già ora e lo resterà fino al 2025. Il 21% è una delle percentuali più basse di tutte le economie occidentali.

Come Aprire una Start UP di tipo LLC negli USA

Per costituire una società in USA di tipo LLC, sono necessarie tra le 24 e le 48 ore e non c’è bisogno di formalizzare il tutto davanti ad un notaio. I costi di apertura variano tra stato e stato (così come le imposte) e si attestano in media sui 100 dollari.

Per registrare (o meglio dire “incorporare”) una società negli Stati Uniti, è necessario fare una richiesta al Dipartimento di Stato  scelto (per stato si intende uno tra i 50 stati federali americani),  a cui va presentato l’Article of Incorporation. Si tratta in sostanza, dell’atto costitutivo della Start Up con il quale si dichiara che dal quel momento c’è una nuova società che opera negli Stati Uniti. Per la redazione dell’Article of Incorporation è consigliabile farsi aiutare da un legale esperto in materia, o, ancora meglio, da una società di consulenza specializzata.

Ottenuta l’autorizzazione si deve preparare l’Operating Agreement nel quale devono essere specificati i ruoli di ogni socio, gli aspetti organizzativi della LLC, le modalità di ripartizione degli utili a fine anno, nonché le regole per poter cedere le quota da un socio all’altro. Questo documento contiene l’organigramma della società, gli obiettivi che si pone, il modo di operare e altre informazioni.

Non vi è bisogno di depositare un capitale minimo. Espletata questa formalità alla nuova azienda sarà rilasciato l’IRS, un numero identificativo che corrisponde più o meno alla nostra partita iva.

Un obbligo importante a cui si deve ottemperare è la nomina del “Registered Agent”, ovvero di una persona con tanto di indirizzo fisico negli USA, che possa ricevere la corrispondenza spedita all’azienda da parte dello Stato in cui la si è incorporata. Negli Usa esistono società che mettono a disposizione questo servizio. Basterà incaricarli per averne uno proprio.

L’indirizzo del Registered Agent  non sostituisce l’indirizzo legale dell’impresa ma ha il solo compito del ricevimento della corrispondenza legata a fisco e comunicazioni giudiziarie. L’indirizzo legale deve essere invece la sede vera e propria dell’ azienda, o, per chi non vuole aprire una sede fisica sul territorio degli Stati Uniti, la sede italiana dell’azienda.

In quale stato aprire la Start Up in USA?

Generalmente, tutti e 50 gli Stati confederati americani offrono una maggiore convenienza sotto tantissimi aspetti rispetto all’Italia. La scelta dello Stato in cui avviare la Start Up a questo punto deve ricadere in quello più idoneo analizzando diversi fattori.

Il Delaware ad esempio viene indicato come il miglior stato per aprirvi una società. Le normative fiscali sono in effetti molto amichevoli con il mondo dell’imprenditoria, le tasse bassissime e si può godere di una protezione sui dati personali ed aziendali che fa invidia a quello dei paradisi fiscali del pacifico. Di contro, essendo famoso proprio per questa peculiarità, le autorità fiscali degli Stati Uniti riservano “attenzioni” speciali alle società ivi incorporate.

Altri Stati come il Nevada, l’Alaska e la Virginia si rivelano molto interessanti per la scelta finale. Noi vorremmo però porre l’attenzione sul North Carolina che da 3 anni a questa parte si classifica come uno dei migliori stati USA per fare affari e sviluppare il proprio business.

Il North Carolina offre un’elevata qualità della vita contrapposta ad un costo della stessa tra i più bassi di tutti gli Stati Uniti. Anche la forza lavoro ha un costo inferiore. I collegamenti con il resto degli USA e del mondo sono efficienti e moderni con i suoi porti, ferrovie, aeroporti e autostrade. Anche le tasse sono notevolmente più basse rispetto alle altre economie occidentali.

Inoltre il North Carolina è sede di prestigiose università (da una di queste uscì Steve Jobs) che hanno contatti continui con il mondo del lavoro e sfornano ogni anno talenti e operatori specializzati per soddisfare la domanda delle imprese.

Tutte queste caratteristiche rendono il North Carolina lo stato ideale per avviare una Start Up negli USA.

I Finanziamenti alle Start Up Americane

Aprire una Start Up in USA con sede sul suolo americano, permette di poter accedere ai finanziamenti delle banche statunitensi. Queste ultime, sono propense a prestare denaro alle piccole imprese e alle start up, purché abbiamo un business plan convincente, in grado di avere serie speranze di successo. Per poter fare domanda di finanziamento bisogna dimostrare di essere operativi con la propria società in USA da almeno 2 anni consecutivi.

Vorrei concludere soffermandomi proprio sul business plan. Averne uno ben dettagliato e convincente, è la chiave di volta per conquistarsi la fiducia degli investitori (e i loro finanziamenti) per avviare al meglio una Start Up negli Stati Uniti d’America.