Acquisti in Rete PA è in pratica un nuovo portale della pubblica amministrazione, che in tutto e per tutto sostituisce quello che era il MePa. Con questo portale gli enti pubblici avranno la possibilità di acquistare beni e servizi via internet, contando sul fatto che i fornitori a cui si rivolgono sono registrati regolarmente e quindi sicuri. In questo modo si evita di rivolgersi al classico sistema delle gare pubbliche che è farraginoso e che fa allungare molto i tempi.

Inoltre, il portale funge anche da supporto ai piccoli e medi imprenditori, che potranno in tutta facilità vendere i loro prodotti e servizi alla pubblica amministrazione.

Come registrarsi

Come abbiamo visto al servizio potranno accedere sia gli enti pubblici che le piccole e medie imprese, la registrazione è un processo piuttosto facile. Il primo passo da compiere è quello di recarsi sulla home page del sito, digitando l’indirizzo internet www.acquistinretepa.it. Una volta che siamo stati indirizzati alla pagina principale cliccare sul link di registrazione.

A questo punto si dovranno inserire i dati richiesti, dopodiché si otterranno username e password per poter effettuare l’accesso. Una volta entrati sul portale inserendo le credenziali ricevute, si completerà il processo con l’abilitazione al servizio, specificando se siamo un’impresa o se siamo della Pubblica Amministrazione.

Una volta che si è abilitati e quindi pronti per acquistare o vendere, è bene sapere che servono due cose importanti per poter procedere con le proprie operazioni: la firma digitale e una casella PEC (Posta Elettronica Certificata).

Acquistare e vendere

Il sistema è molto interessante, oltre ad essere anche una grande opportunità commerciale per le imprese, in quanto mette a disposizione un gruppo di potenziali acquirenti molto cospicuo (centinaia di enti pubblici). Acquistare o vendere è molto semplice, infatti per comprare un prodotto basta che sia inserito dal venditore nel catalogo.

Chi vuole acquistare entra in questo catalogo, scegli sia il prodotto che il fornitore e può procedere direttamente all’acquisto immediato senza necessità di procedere con gare pubbliche. Chiaramente questa nuova procedura snellisce il sistema di compravendita di servizi e prodotti, con la positiva conseguenza di attirare sempre più enti e imprese verso questa nuova modalità di acquisto. Con il tempo, l’effetto positivo che avrà sulla comunità in generale sarà di grande impatto per tutti.

Acquisti in Rete PA: il catalogo

Ricevuta l’abilitazione ed essendo in possesso di tutti i requisiti obbligatori, si potrà operare liberamente all’interno della piattaforma. Cliccando su Catalogo si accederà a una serie di categorie merceologiche, che vanno dagli arredi all’elettronica, coinvolgendo una serie di categorie importanti come ristorazione, marketing etc.

In base alle proprie esigenze, si concentrerà l’attenzione su una determinata gamma di prodotti e fornitori anziché un’altra. La cosa fondamentale che emerge subito navigando su questo portale, è che indipendentemente dalla categoria a cui si appartiene (imprese o Pubblica Amministrazione), la piattaforma presenta molte possibilità di scelta e quindi la possibilità di fare molte valutazioni.

Ciò permette di scegliere i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo, senza quindi essere costretti a prendere il primo oggetto che capita.