Love Hultén realizza a mano console per giocare al Super Nintendo

Love Hultén si autodefinisce “designer, artigiano e innovatore”. La sua produzione, particolarissima, viene realizzata completamente a mano, in esemplari unici, nel suo piccolo laboratorio a Gothenburg, in Svezia.

Ciò che rende estremamente interessante il suo lavoro, oltre all’innegabile bellezza degli oggetti che realizza, è l’approccio inedito nei confronti degli oggetti tecnologici, computer e videogiochi in particolare. In un settore in cui l’obsolescenza (spesso scientemente “programmata” in modo da alimentare il mercato) regna sovrana, Hultén agisce controcorrente, creando computer e console per videogame che, pur mantenendo intatte le proprie funzionalità, assumono un aspetto totalmente nuovo.

A partire dai materiali utilizzati (legno, ottone, metallo), materiali che, a differenza della plastica, richiedono cura e manutenzione, cambiano aspetto con il passare del tempo, accolgono i segni dell’usura e raccontano la storia di chi li possiede. Nel realizzarli, l’artista fa incontrare la sapienza artigiana, in particolare quella legata alla lavorazione del legno, che in Svezia rappresenta una tradizione antichissima, con le tecnologie digitali. Il tutto arricchito da un’estetica retrò, a suo modo “antica” e vagamente nostalgica.

Love Hultén

Prendiamo, ad esempio, la console R-Kaid-R, un device multipiattaforma che funziona con un sistema operativo custom e supporta giochi per Super Nintendo, Sega Genesis, Atari 2600 e persino per Playstation One e PC. Oltre all’opportunità di rivivere le emozioni dell’infanzia cimentandosi nei giochi del passato, il rapporto con l’oggetto fisico è inedito e coinvolgente. Si tratta di un’elegantissima valigetta portatile in legno, che una volta aperta svela il suo contenuto ludico: uno schermo con altoparlante, un joystick e una tastiera realizzati e assemblati a mano. Non viene tralasciato però nessun aspetto funzionale: la console è infatti dotata anche di una porta USB e di uno slot per schede SD che permette di aggiungere i propri giochi preferiti. Si tratta di un oggetto di lusso, naturalmente, pensato per collezionisti con una certa disponibilità economica: soltanto cinquanta esemplari vedranno la luce, acquistabili a un prezzo che si aggira intorno ai 2.500 Euro. Su richiesta, sono disponibili anche delle borse in pelle realizzate su misura, per un trasporto altrettanto elegante.

Love Hultén
Un altro prodotto di punta è il Kosmos, un computer/media center dall’aspetto misterioso e futuristico.

Anzi, retro-futuristico, verrebbe da dire. Il device, sempre costruito in legno, sembra uscito direttamente da un vecchio film di fantascienza, con il suo planetario luminoso e le sue piccole antenne. Ma nonostante l’aspetto antico, anche in questo caso, la tecnologia è avanzata e perfettamente funzionante: una scheda grafica 4gb GeForce GTX 970, un processore i7, delle antenne telescopiche che supportano WiFi e Bluetooth.
Un’unione perfetta di design, tecnologia e artigianato: questa, in sintesi, la forza dei lavori di Love Hultén. Una produzione che manda definitivamente in soffitta le artificiose barriere che ancora troppo spesso dividono l’arte dalla scienza, l’industria dalla manifattura, la creatività dalla ricerca tecnologica. Oggetti che, soprattutto, fanno viaggiare l’immaginazione oltre i confini del tempo, dello spazio e delle tradizioni culturali.

Scritto da Valentina Tanni
Storica dell'arte e curatrice di mostre, si interessa principalmente del rapporto tra arte e nuove tecnologie, con particolare attenzione alle culture del web. Ha fondato e gestisce numerosi blog e riviste online.

Lascia Un Commento