Il mio ufficio si chiama Instagram e oggi vi racconto cosa c’è all’interno. Intervista con Ilaria Barbotti di @valentinatanni

Cominciamo con la domanda più difficile: come descriveresti il tuo lavoro?

In estrema sintesi, potrei dire che lavoro con le persone su progetti speciali. Quindi PR e project manager su progetti social per brand e destinazioni turistiche.

Come è nata la passione per i social network e per Instagram in particolare?

Instagram mi ha coinvolto dall’inizio, nel lontano 2011, per la sua capacità di farti viaggiare anche da casa. Appena ho iniziato ad usarlo (eravamo in pochissimi in italia) ho capito che bisognava fare qualcosa di nuovo. Così ho fondato Igersitalia, l’unica community italiana di Instagram.

blogdinnovazione_9073689c468f2f8b250cd5c9258718cb

Come è cambiato, secondo te, Instagram, dalla sua fondazione a oggi?

È cambiato (quasi) tutto! L’unica cosa che è rimasta uguale è la passione della maggior parte degli utenti per la fotografia. Per quanto riguarda il resto – user experience, tools, community, utenti, modalità di gestione e modo in cui le persone vivono questo social – è cambiato tutto.

Oggi è un social network quasi perfetto anche se mancano ancora tante cose, come il poter inserire link che portino su siti esterni, la gestione multiaccount, l’uploading di foto in alta risoluzione, la possibilità per le aziende medio piccole di fare campagne. Nei prossimi giorni arriverà una grande novità in Italia, aspetto anche io di vedere che impatto avrà sul social e gli utenti.

Quali sono le richieste che le aziende ti fanno più spesso?
Cosa posso fare su instagram? Che progetto possiamo creare? Voglio lanciare un challenge. Alcuni hanno le idee chiare, altri no. Io cerco sempre di aiutare aziende e brand ad ottendere il miglior risultato considerando la piattaforma scelta e gli utenti a cui ci si rivolge. Spesso si riesce a trovare un compromesso e un buon risultato per entrambi.

barbotti-680x680

Ti occupi molto di turismo. Puoi farci qualche esempio di come i social possano aiutare questo settore?
Il turismo è fotografia. Instagram è fotografia. Oltre questo assunto, sappiamo che per scegliere le vacanze spesso ci basta vedere una foto per innamorarci e partire. Instagram fa anche questo: moltissimi utenti hanno deciso di venire nelle Marche perchè hanno visto per mesi foto di questi luoghi. Non dimentichiamo poi l’aspetto community: tante persone sul territorio che costantemente organizzano eventi e iniziative atte a promuovere il turismo locale nel mondo (Instagram è mondiale, non ha confini). Organizzo personalmente (oltre che essere invitata spesso in italia e all’estero come ospite) tour di promozione del territorio da attuare con Instagram e gli instagramer italiani e internazionali.

Com’è la situazione italiana del social marketing rispetto a quella internazionale?
In Italia abbiamo una forte consapevolezza, che in altri Paesi non c’è. Qui abbiamo lavorato sodo dal 2011 e oggi se Instagram è così noto anche per le aziende in Italia è anche merito delle mille attività svolte finora da Igersitalia.

All’estero ci sono nazioni attive ma senza una folta community, piuttosto mosse da alcuni “top-instagramer”, come la Germania, la Russia, New York City.

IMG_3454

Progetti per il futuro prossimo?
Te ne svelo alcuni (dei tanti). Dal 25 al 27 Settembre sto organizzando insieme al team igersMarche la 3° assemblea dei soci qui nelle Marche. Sarà una tre-giorni orientata alla scoperta delle vere Marche col supporto della Regione e del Social Media Team della Regione, di comuni e associazioni del territorio e di moltissimi produttori di #madeinmarche, dal cibo, al vino, alla moda, tutti settori in cui abbiamo grandi eccellenze.
A metà settembre invece sarò in Germania invitata da Germany Tourism Board per promovere con Instagram le loro tradizioni popolari.

 

https://instagram.com/ilarysgrill

Scritto da Valentina Tanni
Storica dell'arte e curatrice di mostre, si interessa principalmente del rapporto tra arte e nuove tecnologie, con particolare attenzione alle culture del web. Ha fondato e gestisce numerosi blog e riviste online.