Da una felice intuizione a un’azienda di successo: la favola di CassandraCollections. di @Michele_Pagani_

Guardo il calendario, che mi strizza ormai l’occhio indicandomi divertito il rapido count-down verso San Valentino, quella ricorrenza noiosa, sopravvalutata ed infantile che tutti noi bistrattiamo, ma che alla fine santifichiamo quasi più del Natale, perché “Beh, vuoi non farle una sorpresina?”.

Eccoci qui, dunque, a cercare qualcosa che sia al tempo stesso di buon gusto e non banale, qualcosa che racconti una storia e che regali stupore.

Tra un “idee per San Valentino” digitato su Google e l’ennesimo giretto tra gli scaffali di Amazon, mi imbatto nel profilo Facebook di una cara amica che vive oltre oceano e che da qualche tempo ha deciso di trasformare il suo innato talento in una professione. Come ho fatto a non pensarci prima? Ho trovato in un lampo il regalo perfetto e l’intervista perfetta!

Le scrivo subito in Whatsapp, chiedendole la disponibilità per fare due chiacchiere: neanche il tempo di ricevere la sua entusiasta risposta che mi trovo davanti al suo dolce sorriso, trasmesso via Skype.

Lei è a New York ed io sono a qualche chilometro da Brescia, ma l’energia che trasmette col suo modo di fare la percepisco qui, vicino a me. Sangue texano, marito italiano e dimora a New York: un mix esplosivo che riempie Cassandra King di energia, determinazione ed inesauribile voglia di fare.

 

The Perfect Job: Ciao Cassandra, come stai? Come vanno le cose con la tua società?

Cassie: I’m great! Sono un po’ stanca, reduce dal periodo natalizio che per me vuol dire ritmi forsennati a rincorrere gli ordini che si accumulano, ma sto benone! CassandraCollections continua a crescere e sono riuscita a realizzare dei nuovi design per il 2015. Tutto va per il verso giusto e non potrei essere più soddisfatta.

 

The Perfect Job: Quando ci siamo conosciuti a New York ho toccato con mano le tue creazioni. Quando ci siamo visti in Toscana ti ho vista intenta a rispondere a tweet ed email, anche davanti ad un buon Chianti… Insomma, non ti fermi mai! Puoi raccontare ai lettori cos’è CassandraCollections?

Cassie:

CassandraCollections è una società che produce gioielli unici, tutti fatti a mano e realizzati per donne di ogni età. La descrizione perfetta me l’ha fornita tempo fa una cliente, in una email in cui mi ringraziava e mi riempiva di complimenti: “I gioielli di CassandraCollections sono al tempo stesso classici, senza tempo ed eclettici. Questo è il motivo per cui li indosso ovunque: in ufficio, a una cena di gala, al brunch domenicale. Queste creazioni esaltano il portamento di noi donne moderne”. Lo ammetto: tali complimenti mi hanno commosso e riempita di orgoglio.

image5

 

The Perfect Job: So che viaggi molto. Il tuo continuo peregrinare influenza il tuo design?

Cassie: Certamente! Mio marito ed io siamo appena stati in Grecia dopo un lungo periodo in Italia. Lì, mi sono lasciata travolgere dalle combinazioni di colori che ho visto nei tramonti, sui palazzi e sui tessuti. Saranno il filo conduttore della mia collezione estiva di quest’anno.

 

The Perfect Job: Come selezioni i materiali che utilizzi?

Cassie: Seleziono solo materiali che mi trasmettono qualcosa. Inoltre, non utilizzo mai delle pietre che non indosserei io stessa.

 

The Perfect Job: Quando è cominciata l’avventura? Quando ti sei resa conto che stava diventando qualcosa di importante?

Cassie: Mi sono laureata in giornalismo prima ed in spagnolo poi, lavorando per 5 anni come giornalista. Durante quel periodo acquistavo piuttosto di frequente anelli, ma finivo per non portarli mai, non riuscendo a scrivere quando li indossavo. Cominciai quindi a cercare degli anelli che fossero al tempo stesso belli e comodi da indossare: quando mi resi conto che non riuscivo proprio a trovarli, decisi di provare a farmeli da sola.

Realizzai qualche pezzo per amici e parenti, convinta che sarebbe stato un hobby effimero, una soluzione carina ad un problema reale. Tuttavia, la gente cominciò a fermarmi al supermercato, al centro commerciale, al bar, al ristorante: ovunque andassi, incontravo qualcuno che mi chiedeva informazioni sui miei anelli. Rimasi davvero colpita del fatto che degli sconosciuti cominciassero a telefonarmi e mandarmi email chiedendomi di poter acquistare i “Cassie rings”. Avevo un lavoro a tempo pieno, così cominciai dandomi da fare nel tempo libero. Tuttavia, non appena vidi del potenziale in quello che stavo facendo, che si stava trasformando in qualcosa di più di un semplice hobby, decisi di dedicarmici a tempo pieno. Feci questo salto nel vuoto non senza timori, ma si rivelò la scelta giusta. Sono ormai passati 6 anni da quando ho iniziato e tuttora fatico a credere che questo sia il mio lavoro!

The Perfect Job: Tuo marito è un (fighissimo) ragazzo italiano. Le tue creazioni hanno un po’ del suo carattere mediterraneo?

Cassie: Ahah! Confermo… È fighissimo! (Dice ridendo, ndr). Il mio stile non è cambiato molto da quando ho fondato la mia società, ma il tempo che trascorriamo in Italia mi ispira, dandomi un’energia diversa. Sono rilassata quando spendo del tempo dalle vostre parti e ciò mi permette di esplorare idee e soluzioni creative nuove. Ho realizzato alcune delle mie collezioni preferite proprio in Italia. E non credo sia una coincidenza.

 

IMG_3552_grande

 

The Perfect Job: Che uso fai di internet e social media? Come promuovi i tuoi prodotti?

Cassie: Utilizzo moltissimo i social media. Facebook e Instagram sono stati la chiave del mio successo. Il 90% delle volte che posto una foto di una nuova creazione, ricevo un ordine in meno di 48 ore. I social media sono uno strumento fantastico! Naturalmente ho anche un sito internet, ma siccome ogni pezzo che creo è unico, è difficile riuscire a mostrarli tutti… Spesso non faccio in tempo a fotografare un pezzo che finisce subito venduto!

 

The Perfect Job: Aspettative ed anticipazioni per il 2015?

Cassie: Parteciperò a vari trunk show in giro per gli Stati Uniti e realizzerò una nuova linea esclusiva. Ogni anno raggiungo nuovi traguardi, quindi mi aspetto che pure il 2015 mi possa regalare grandi soddisfazioni. Ho moltissimo entusiasmo, vivo facendo ciò che mi piace e viaggio molto, sempre alla scoperta di stimoli nuovi. Insomma, sono molto fortunata.

 

In Italia è ora di cena e Cassie deve correre a SoHo per un vernissage. La ringrazio per il tempo che ci ha concesso e la saluto, non senza ricordarle di spedirmi quel pendente che piace tanto alla mia ragazza… Quest’anno San Valentino è salvo e sono certo farò un figurone.

 

Se anche tu vuoi salvare il tuo San Valentino, fare il regalo giusto alla Zia Maria o comprarti un bel pendente, visita cassandracollections.com.

 

Scritto da Michele Pagani
Michele Pagani è consulente di digital strategy, business development e web marketing. Ex research assistant presso l'Università Bocconi di Milano, vanta una profonda conoscenza del mondo digital. Ha all'attivo il lancio di due startup ed è cofondatore della web agency NPCREW.

Lascia Un Commento